Maxi operazione anti-camorra: un arresto a San Giorgio a Liri

Un imprenditore di San Giorgio a Liri, titolare di un negozio di abbigliamento, è finito in manette, ai domiciliari, perché coinvolto nella maxi operazione anti camorra ‘Affari di famiglia‘. L’indagine, coordinata dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Roma, ha consentito a Guardia di Finanza e Polizia di Stato, di smantellare un presunto sodalizio criminale capeggiato dai componenti della famiglia Senese. Storico clan campano.

L’ordinanza di custodia

Finanzieri e Poliziotti coordinati dalla DDA, hanno dato esecuzione all’ordinanza di custodia cautelare nei confronti di 28 esponenti della famiglia Senese, ritenuti responsabili di “estorsione, usura, trasferimento fraudolento di valori, riciclaggio, autoriciclaggio e reimpiego di proventi illeciti, con l’aggravante di aver agito con metodo mafioso” agevolando la galassia criminale della camorra campana.
L’Operazione ha svelato la penetrazione della camorra nel tessuto economico della capitale e del nord Italia. Sono stati sequestrati beni e aziende per il valore di circa 15 milioni di euro. Perquisizioni anche a San Giorgio a Liri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.