Leone non molla la presa: «Amministrazione inconcludente»

«C’è un limite a tutto, anche per chi dai banchi dell’opposizione osserva le attività di un’amministrazione brava solo negli annunci, ma inconcludente nella realtà». Si apre così una nota del consigliere comunale Benedetto Leone.

«Ieri, l’ennesimo comunicato stampa del Sindaco su servizio civile e marginalità sociale. La prego Sindaco, – dice Leonebasta prese in giro. Il progetto del Servizio Civile, il Comune di Cassino non lo ha presentato, dimostrazione di incapacità amministrativa. Quello che avete annunciato, e che partirà è realizzato dal Consorzio dei Servizi Sociali e non dal Comune di Cassino. Sono convinto che con questo modus operandi di comunicazione, se l’anno prossimo, riuscirete a presentare un progetto comunale finanziabile, lo annuncerete in pompa magna, ma oggi dovreste spiegare il fallimento di questi due anni».

Fuori il palazzo

«Il secondo annuncio di ieri, è il Tavolo sulla marginalità sociale. Caro Salera, mentre voi fate tavoli di riflessione nel palazzo, – continua il consigliere comunale – fuori il palazzo c’è la realtà, che non vedete o fate finta di non vedere perché incapaci a risolverlo. Al centro della Città di Cassino, sotto i portici, c’è la marginalità sociale vera. Ci sono 12 persone che dormono per strada, in questo periodo dell’anno, stanno combattendo il freddo. C’è una emergenza sociale vera e reale, che va affrontata e risolta concretamente. Dormire in strada, al gelo e senza assistenza, Signor Sindaco, in una situazione anche di emergenza covid, merita attenzione da subito, con uno screening sanitario anti Covid e con l’intervento di assistenza e accoglienza nelle strutture presenti in città e nel cassinate».

Servono atti

«Quando ero Assessore ai Servizi Sociali, – conclude Leonein un caso analogo, nel 2017 intervenimmo prontamente per dare assistenza e un tetto in due strutture del cassinate ai senza tetto che dormivano vicino il Teatro Manzoni e sotto i portici, per tutto il periodo invernale. Non servono i tavoli ma atti amministrativi per risolvere le tante problematiche ed emergenze che la nostra città, sotto questa amministrazione, non riesce a veder risolte».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *