Comune, Presentato lo Sportello Unico Edilizia

Il Comune di Cassino ha ufficialmente presentato, ieri, lo Sportello Unico Edilizia presentato nella sala Restagno. Presenti il sindaco Enzo Salera, l’assessore all’Urbanistica Emiliano Venturi, i consiglieri Rino Fiorentino e Riccardo Consales, che hanno seguito in prima persona il progetto, il dirigente dell’Area Tecnica Mario Lastoria ed i referenti della società PaDigitale, che fornisce il servizio.

In sala architetti, geometri, ingegneri e diversi amministratori di maggioranza. Il portale SUE, che consentirà ai professionisti di presentare  pratiche edilizie in via telematica e all’ente di gestirle in maniera totalmente digitale, è già consultabile sulla homepage del sito istituzionale del Comune.

L’accesso al servizio

L’accesso sarà assicurato tramite Spid o Carta d’Identità Elettronica. A partire dal 15 ottobre lo sportello sarà pienamente operativo. All’utenza sarà comunque garantita la possibilità di continuare a presentare le istanze anche in formato cartaceo fino al 31 dicembre 2021. Dal 1 gennaio 2022 invece, tutte le pratiche andranno inoltrate esclusivamente in formato telematico tramite Sue.

«Un doppio binario che assicurerà una transizione “morbida” verso la completa digitalizzazione delle pratiche – ha tenuto a sottolineare l’assessore Venturi –. Una novità che segna una svolta sia per l’utente che utilizzerà una interfaccia web intuitiva e dinamica per l’invio delle pratiche. Ma anche per l’Area Tecnica dell’ente, che potrà dunque gestirle in maniera totalmente digitale. Con il Sue abbiamo dunque aggiunto un altro importante tassello nel contesto del piano di ammodernamento della macchina amministrativa  avviato fin dal nostro insediamento».

La soddisfazione

Piena soddisfazione è stata espressa anche dal consigliere Fiorentino: «Stiamo lavorando per modernizzare, semplificare, rendere più dinamici ed efficienti i servizi offerti ai cittadini che si relazionano quotidianamente con il Comune. Con la completa digitalizzazione dello Sportello Unico Edilizia. Così come avvenuto già per  i servizi di altri settori, sappiamo di aver realizzato qualcosa di davvero importante che certamente segnerà un cambiamento in positivo nel rapporto tra cittadini(tecnici e professionisti in questo caso) e l’ente».

Il pubblico durante la presentazione del Sue

«Sono 21 al momento le tipologie di procedimento attivate. – ha spiegato il consigliere Daniele Longo, presidente della commissione Urbanistica entrando più nel dettaglio –Col tempo potranno essere integrate in base alle esigenze dell’utenza e dell’Amministrazione. Si va dall’accesso agli atti all’autorizzazione paesaggistica. Passando per le richieste di certificato di destinazione urbanistica, comunicazione inizio lavori, accertamento di conformità, permesso di costruire. E molti altri».

Per leggere ulteriori notizie clicca qui

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *