Castello Parlante

Piedimonte S. G., presentato il “Castello Parlante”

Si è svolta ieri la conferenza del Castello Parlante, nella storica cornice del 𝗖𝗮𝘀𝘁𝗲𝗹𝗹𝗼 𝗱𝗲𝗶 𝗖𝗼𝗻𝘁𝗶 𝗱𝗶 𝗔𝗾𝘂𝗶𝗻𝗼 a Piedimonte San Germano. Tre giorni di storia e cultura popolare all’insegna del Medioevo che il comune di Piedimonte San Germano, in collaborazione con la Pro Loco, ha presentato ieri sera. Con l’intervento delle associazioni che hanno partecipato alla realizzazione dell’evento, il Cut di Cassino, l’associazione No Silence e I Corvi di Giano.

Raccontare la città

 Il sindaco di Piedimonte San Germano, Gioacchino Ferdinandi, nell’occasione, spiega il significato e il valore di questa manifestazione. «L’evento, realizzato in collaborazione con la Pro loco, – ha spiegato – si terrà nelle giornate del 16 – 17 – 18 Luglio. All’interno delle mura del Castello dei Conti D’Aquino che per l’occasione prende vita. E si racconta attraverso voci narranti e proiezioni suggestive, figuranti. Il nostro intento è  quello di  raccontare la nostra città attraverso suoni, luci e immagini che ne mostrano la bellezza. E la sua straordinaria storia. Il tutto secondo le normative anti COVID-19».

Riappropriarsi della normalità

L’assessore alla cultura, Leonardo Capuano, ha sottolineato, durante la conferenza, l’importanza della manifestazione anche come un ritorno alla normalità . «Poter tornare a promuovere iniziative che coinvolgano tutte le generazione, soprattutto in questo particolare momento, è molto importante non abbassare mai l’attenzione. Abbiamo voluto creare un evento di grande valenza storico culturale. – ha detto Capuano– Ma anche  un punto di partenza per riappropriarsi di quella normalità e spensieratezza di cui soprattutto i bambini hanno bisogno. Per loro, infatti, è stata riservata un’area in cui potranno svagarsi e divertirsi con intrattenimenti di magia. Ma anche spettacoli di bolle, burattini e trucca bimbi».

Un’iniziativa per tutte le età

«Un’iniziativa adatta a tutte le età che affascinerà i più piccoli e coinvolgerà i più grandi, trasportando l’utente attraverso un breve viaggio alla scoperta delle nostre radici. In altre parole, un’esperienza unica in cui il castello é il protagonista del racconto e della memoria collettiva». Così, Alfonso Testa, presidente della Proloco di Piedimonte San Germano ha presentato l’evento al quale è possibile partecipare in maniera gratuita prenotandosi tramite messaggio su whatsapp al numero 333.9485433.

Alla conferenza hanno preso parte istituzioni provinciali e  numerosi amministratori del territorio. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *