Castrocielo, Velardo:«Per il Sindaco è tutto un banale quiz»

Il consigliere comunale Andrea Velardo va all’attacco del Sindaco di Castrocielo, Filippo Materiale dopo aver avuto nessuna risposta ad una interrogazione relativa ad un progetto depositato in Comune e concernente la realizzazione di un impianto di cremazione defunti nel cimitero del paese. In realtà il primo cittadino una risposta ufficiale, scritta, l’ha anche inviata al consigliere di opposizione, ma, sembra, che nel testo non si evinca nulla riguardo all’oggetto dell’interrogazione.

«Sì, la vita è tutta un quiz e noi giochiamo e rigiochiamo….” cantava Renzo Arbore. – dice puntando sull’ironia il consigliere Andrea VelardoE così sembra essere per Filippo Materiale, sindaco di Castrocielo, che, in risposta alle richieste (legittime) della Minoranza di avere ogni informazione possibile circa il progetto depositato presso la sede del nostro Comune e relativo all’impianto di cremazione defunti nel cimitero del nostro Paese, ci accusa di sottoporgli dei banali quiz».

[smartslider3 slider=”6″]

E’ tutto un quiz

«Il Sindaco ritiene un tema così delicato e importante un banale quiz. Ma la cosa più grave – continua il consigliere comunale di opposizione – è che ritiene necessario nascondere alla popolazione l’esistenza di un progetto che prevede la costruzione di un impianto per la cremazione dei nostri defunti sia un banale quiz.
Ritiene inoltre che legittime interrogazioni di Minoranza su fatti importanti per il paese siano un banale quiz. E che le informazioni richieste circa la tipologia di impianto, la manutenzione dello stesso e le eventuali emissioni siano un banale quiz. Dunque che le richieste di una parte del popolo siano un banale quiz»
.

Quante emozioni

«Sì, la vita è tutta un quiz e se indovini quante emozioni…” cantava ancora Renzo Arbore. E, in effetti, – dice ancora Andrea Velardo – a noi è rimasto solo di tirare a indovinare. Nessuna risposta, nessun commento, tentativi più o meno taciti (ma di certo maldestri) di non consentire l’accesso a informazioni pubbliche. E importanti per ogni abitante di questo meraviglioso e indifeso Paese. Fino ad ora! Accogliamo, infatti, con piacere misto ad una punta di commozione l’invito del Sindaco alla visione di ogni atto di nostro interesse e provvederemo a condividere i dettagli con la popolazione che merita trasparenza, sicurezza e rispetto.
Promettiamo, ma non assicuriamo, di dimenticare i giorni in cui per accedere alla visione degli atti bisognava rivolgersi alle Autorità. Sperando che siano solo un’altra triste pagina dell’operato di chi governa questo Paese».

[smartslider3 slider=”10″]

Si o No

«Sindaco, – ha concluso Velardo – chiudiamo con l’ultima domanda di quello che a lei sembra un “quiz”: intende restituire alla gente ciò che è suo di diritto, cioè la Sovranità? Stavolta il quesito è a risposta multipla: basta un sì, o no. Si faccia aiutare.. a non commettere più certi strafalcioni politici e sociali, oppure, se non le è possibile, ci permetta di accompagnarla alla porta».

Lascia un commento