Sondaggio “Civitas Mariae”: cittadini divisi a metà.

Il sondaggio che ha tanto diviso la città è stato chiuso alle 17 e riportiamo qui sotto l’elaborazione dei dati.

9537 persone hanno visualizzato il nostro sondaggio, 1148 di queste hanno espresso la loro opinione sulla domanda “Sei favorevole a far diventare Cassino “Civitas Mariae”?“.

Secondo parametri statistici il campione è rappresentativo oltre le 1000 unità. Quindi il numero di 1148 votanti può essere ritenuto attendibile.

Il risultato vede i votanti divisi quasi a metà visto che coloro che hanno espresso il “Si” come risposta sono il 48,26% dei votanti, mentre i contrari alla domanda sono il 51,74%.

Il risultato denota una netta spaccatura nella città, compatibile con il dietrofront dell’amministrazione nel sospendere l’iter di approvazione. Ma che comunque non scagiona Sindaco e giunta da una gestione quantomeno discutibile e approssimativa della vicenda.

Probabilmente, se fossero state spente in partenza tutte le teorie complottistiche sulla proposta, mediante una più chiara comunicazione sul reale scopo, non ci sarebbe stato l’allarmismo e preoccupazione in merito ad un’iniziativa religiosa di questo tipo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.