Maltempo, La Provincia di Frosinone chiede lo stato di calamità naturale

La vicepresidente della Provincia di Frosinone, Valentina Cambone su delega del Presidente Luca Di Stefano ha adottato il decreto per richiedere, a causa degli eccezionali eventi atmosferici del 4 agosto 2023, di formulare la dichiarazione dello stato di calamità nel territorio provinciale ricadente nelle aree del Cassinate e della Valle di Comino. Il fortissimo vortice temporalesco abbattutosi venerdì scorso ha causato la caduta di alberature e rami privati oltre al sollevamento di manti di copertura su edifici pubblici e privati, con particolare riferimento alla pubblica viabilità, all’agricoltura, alle abitazioni private ed agli esercizi pubblici.

“C’e da segnalare – ha detto la Vice Presidente Valentina Cambone – che il Settore Viabilità dell’ente ha posto in essere tutte le azioni e provvedimenti per tutelare la pubblica e privata incolumità, gestendo e coordinando, di notte, i primi interventi esecutivi riferiti allo stato di emergenza, effettuando diversi sopralluoghi, richiedendo l’intervento di macchine operatrici per lo sgombero delle strade con rimozione delle alberature e rami caduti. L’evento calamitoso dello scorso 4 agosto ha causato danni significativi a molte comunità del territorio e risulta essere fondamentale riuscire a reperire le risorse necessarie per sostenere i celeri e tanti interventi effettuati sul territorio”.

“Per riuscire a prevenire, nei limiti del possibile, qualsiasi pericolo all’incolumità dei cittadini la Provincia di Frosinone ha già eseguito alcuni interventi importanti per il ripristino della percorribilità delle strade e della relativa messa in sicurezza. Ovviamente – ha commentato il Presidente Di Stefano – non possiamo prescindere, vista la straordinarietà e i danni arrecati del vortice temporalesco che si è abbattuto su alcune zone della provincia, in particolare nel cassinate e nella Valle di Comino, dalla formulazione dello stato di calamità da parte della Regione Lazio Siamo al lavoro per mettere in atto tutte le azioni che competono al nostro ente per garantire sicurezza sulle strade del nostro territorio e un opportuno sostegno a chi ha subìto danni e perdite economiche”.

Lascia un commento