Cassino, criticità all’Inps: interviene Vincenzo De Nisi

“È notizia di questi giorni dell’enorme difficoltà in termini di personale che sta registrando il centro medico legale INPS di Cassino, ovvero l’ufficio preposto alla valutazione e alla certificazione delle invalidità civili e dei benefici di cui alla legge 104”. A intervenire sulla questione che sta allarmando non poco il territorio è il segretario provinciale Fenadip, Vincenzo De Nisi.

L’appello forte e deciso alla politica

“In particolare sembrerebbe che a causa di carenza di personale medico venga paventata da più fonti la possibilità che questo servizio sia trasferito a Frosinone. Un pericolo enorme per il vasto territorio – quello del Cassinate – e per la delicata utenza che si rivolge a questo centro medico legale. Oltre al danno la beffa quindi per i tanti malati oncologici e per tutte le persone con difficoltà fisiche e i diversamente abili. Nella malaugurata ipotesi di conferma della negativa possibilità potenziale esposta, sarebbero privati di una struttura fondamentale per loro sul territorio. È per questo che con forte preoccupazione in qualità di sindacalista ma soprattutto come cittadino lancio l’allarme esortando la politica e i parlamentari del territorio, che finora in verità non si sono distinti né per particolare produttività né per strenua difesa del Cassinate, a darsi da fare per evitare che almeno su questo tema così importante ci rimettano, come spesso accade, sempre i più deboli”.

Clicca qui per leggere ulteriori notizie

Lascia un commento