Picano (FdI): Serve un’azione decisa per il centro medico legale Inps di Cassino

«La situazione che sta attraversando il centro medico legale della sede sub provinciale dell’Inps di Cassino, a causa di carenza di personale medico, portata all’attenzione pubblica dal consigliere comunale Franco Evangelista, è una criticità che deve essere affrontata con azioni decise, determinate e coordinate dalle istituzioni preposte». Lo ha dichiarato il vice coordinatore provinciale di Fratelli D’Italia, Gabriele Picano.

«Non servono “cure” palliative,- ha spiegato Picano – ma interventi concreti che scongiurino il trasferimento di questo importante servizio a Frosinone: dopo il pensionamento di diverse figure professionali, infatti, non ci sarebbe stato più il personale necessario a coprirlo.
Sappiamo che i due medici provenienti da Latina hanno scongiurato questa eventualità, ma allo stesso tempo siamo a conoscenza che questi professionisti saranno in servizio soltanto fino al 31 dicembre. E questo è inaccettabile visto il ruolo e la vastissima utenza del centro medico legale dell’INPS di Cassino.
È giunto il momento che chi di dovere faccia del tutto per scongiurare altri possibili danni dal punto di vista sanitario a questo territorio. Pertanto in questi giorni, insieme al consigliere Evangelista, valuteremo tutte le azioni necessarie per far sì che il cassinate non sia depauperato di un servizio medico di fondamentale importanza. La sede ha competenza su trentuno comuni del territori. E sono centinaia i malati gravi o addirittura gravissimo che si rivolgono al centro medico legale, utenti che avranno enormi difficoltà qualora le istituzioni permettano che tale servizio venga chiuso e trasferito altrove. Disagi e possibili sofferenze che queste persone non meritano. Dobbiamo tutelare i cittadini che sono già vessati da un servizio sanitario carente e che non soddisfa le principali esigenze dei suoi utenti». Ha concluso il vice coordinatore provinciale di FdI, Gabriele Picano.

Clicca qui per leggere ulteriori notizie

Lascia un commento