Cassino: marciapiedi in pezzi, bimba cade e si ferisce

E’ caduta su un marciapiede in via Leopardi. Stava tornando da scuola quando ha messo un piede in fallo. Certo mettere i piedi al posto giusto su quel marciapiede è davvero una cosa impossibile. Con il suo zaino in spalla e in compagnia della madre la bambina di 8 anni circa è caduta ferendosi alle ginocchia, alla mano e al mento.

Uno degli alberi nel mirino dei residenti

“Solo per poco non si è fatta davvero male. Dieci centimetri più in là e sarebbe caduta su quei pezzi di metallo arrugginiti alla base dei tronchi tagliandosi il volto o ferendosi agli occhi. Sono anni che segnaliamo il problema. Ma in questa città ci sono zone di serie A e zone di serie B”. Furiosa la mamma. La famiglia abita in zona e insieme ad altri residenti lamenta diversi disagi e manutenzione inesistente. “Qua l’unica cosa che si vede è qualche operaio che viene a potare gli alberi. E gli addetti al servizio di raccolta differenziata che passano il sabato dopo il mercato. Se hanno bisogno di un nastro per migliorare la zona lo compriamo noi! Destra, sinistra, centro”. Polemizza un altro residente.

Marciapiedi in pezzi in via Leopardi

Non è il primo episodio registrato nel quartiere che si trova a ridosso di diversi plessi scolastici, dalla materna alle medie. Molto vicino a uno dei parchi più frequentati della città e a uffici pubblici nei quali si registra un consistente via vai. La bambina per fortuna è tornata a casa dopo un gran bel pianto con le ginocchia sbucciate e qualche graffio che presto si rimarginerà. Ma sarebbe potuta andare peggio.

Clicca qui per leggere ulteriori notizie

Lascia un commento