Cassino, è morto Luigi Russo

Si è spento questo pomeriggio Luigi Russo. Volto noto della politica del territorio, nel corso degli anni ha ricoperto numerosi incarichi e ruoli amministrativi e politici. Faceva parte di una politica antica, fatta di pacatezza e di confronto, di ascolto anche durante lo scontro. Seppur ormai lontano dalla politica attiva, non si è mai tenuto fuori da questo mondo. La sua posizione, le sue idee e i suoi consigli hanno raggiunto amministratori e politici di decine di generazioni. Attivo anche sui social sui quali, ogni tanto, postava pizzicate e frecciatine sagaci.

Una vita piena di passione

Una vita piena, un moglie amata alla follia, due figli e tre nipotine, l’ultima arrivata pochi mesi fa. Luigi ha vissuto un’esistenza a 360 gradi dove passione, politica, lavoro e affetti si sono incastrati per diventare una base sempre più solida.

Nei giorni scorsi un malore e poi il ricovero, fino alla terribile notizia giunta nel primo pomeriggio. Increduli gli amici di una vita, i conoscenti e tutti i cassinati. Luigi Russo era sicuramente quello che si può definire un politico di lungo corso. Ha attraversato la Prima e la Seconda Repubblica, socialdemocratico di ferro, sapeva intravedere retroscena e individuare posizioni anche “nascoste”.

Padre, nonno, esempio

Solo il 19 giugno scorso il figlio Armando gli aveva dedicato un augurio molto delicato, pubblicando una foto del padre con la nipotina appena nata. “Da lui ho ereditato la grande passione (qualcuno potrebbe chiamarlo vizio) per la politica! Di essere al servizio di tutti, soprattutto di quelli che sono rimasti indietro. Mi auguro un giorno di arrivare a raggiungere risultati e obiettivi che ha raggiunto lui! Nel frattempo tengo a mente i suoi insegnamenti e sono orgoglioso di lui, come lui lo è di me!”

I social si stanno rapidamente riempiendo di messaggi di cordoglio. Libero Mazzaroppi ha scritto: “Conoscevo benissimo Luigi Russo e posso vantarmi di essere stato un suo carissimo amico. La sua scomparsa mi riempie di tristezza e di sgomento. Un grande socialista, un professionista competente, capace di politica, appassionato del territorio, che ha dedicato gran parte della sua vita ai rapporti con la gente. Un abbraccio senza limiti alla sua anima libera, la mia partecipazione al dolore della magnifica e splendida famiglia che ha realizzato”.

Clicca qui per leggere ulteriori notizie

Lascia un commento