Tutto esaurito per “L’Arminuta” al Cinema Manzoni

Per la prima volta nella storia il Festival del Cinema di Roma varca i confini dell’Urbe ed approda anche al Cinema Teatro Manzoni di Cassino. Per la prima del film “L’Arminuta” un parterre di tutto rispetto. A presenziare alla proiezione il regista cilentano Giuseppe Bonito.
Sul proscenio del Manzoni, per la Regione Lazio, che ha promosso la proiezione, la Dott.ssa Giovanna Pugliese, responsabile dell’Uffico Cinema e il Consigliere Regionale Sara Battisti, mentre per il Comune di Cassino il sindaco Enzo Salera. In platea, oltre ad essere presente praticamente tutta l’amministrazione comunale, oltre 500 persone di Cassino e non solo. Tra le prime file anche i sindaci di molti comuni del Cassinate. Non poteva mancare il padrone di casa l’Editore Enzo Pagano.

Un evento importante per il Cinema Manzoni

Per ribadire l’importanza dell’evento basta citare che il film “L’Arminuta” sarà tra i 18 film italiani che concorreranno alla designazione del titolo candidato a rappresentare l’Italia nella selezione per la categoria International Feature Film Award dei 94esimi Academy Award. La pellicola, come ha spiegato il regista, Giuseppe Bonito affronta una delle paure più profonde di ogni individuo, quella di perdere le persone dalle quali dipende la propria felicità ed è anche il racconto del contrasto tra il destino e la volontà dell’essere umano. Toccante, profondo: in grado di scuotere le corde dell’anima.

Cinema: un film coraggioso

L’Arminuta narra una storia intensa in modo coraggioso e delicato. Senza uscire fuori dal sentiero di un racconto che rappresenta uno spaccato di vita in un paese perso tra le montagne abruzzesi agli inizi degli anni ‘70.
«È stata una serata incredibile, ricca di emozioni e particolarmente intensa – ha dichiarato Enzo Paganoil film è stato proiettato in un solo atto, quindi senza intervallo, eppure i 100 minuti sono passati velocemente. La storia di questo film, oltre ad aver regalato a tutti emozioni forti, ha anche ricordato quanto l’amore, alla fine, vince sempre e su tutto».

Prima di dare il via alla proiezione, Enzo Pagano ha anche annunciato che, insieme al Comune e alla Banca Popolare del Cassinate, entro la fine di ottobre si terrà la conferenza stampa di presentazione del cartellone teatrale 2021-2022. Un cartellone che da “voci di corridoio”, sarà molto ricco e completo. Tanto che in molti hanno già opzionato l’abbonamento senza conoscerne nomi e date degli spettacoli.
Di sicuro, cosi, non si rischia di restare fuori!

Per leggere ulteriori notizie clicca qui

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *