Incuria al Cimitero, sotto accusa anche i cittadini

Accompagnato dal vicesindaco, Francesco Carlino, dal consigliere Rosario Iemma, dal dipendente comunale Claudio D’Agostino, il sindaco, Enzo Salera, questa mattina ha fatto un sopralluogo al cimitero di San Bartolomeo per rendersi personalmente conto delle recentiproblematiche lamentate da alcuni cittadini. In particolare l’assenza di acqua da alcune fontane che obbliga a lunghi percorsi i visitatori che vogliono innaffiare i fiori davanti alle tombe dei loro cari. Nonché il grosso problema determinato dal guano dei piccioni in alcuni punti del cimitero.

Ordinanza ad hoc

«Dal giro fatto in loco – afferma in una nota il Comune – si è constatato anche che in diversi spazi delle cappelle private (come documentato da alcune foto allegate) i titolari non provvedono, come da loro competenza, a ripulire dalle erbacce e da altro gli spazi di pertinenza. E’ intenzione del primo cittadino emanare una ordinanza ad hoc agli interessati per il ripristino del decoro dell’area cimiteriale in quei punti».

Gli interventi da sostenere

«Si è preso nota – ha concluso l’ente – degli interventi da fare per riattivare tutte quelle fontane rimaste a secco a seguito dell’esecuzione di alcuni lavori fatti da una ditta nei mesi scorsi. Riguardo invece al problema causato dagli escrementi dei piccioni, non di facile soluzione, mentre si assicura una pulizia più puntuale, si studieranno con i tecnici comunali le soluzioni più efficaci per venirne a capo».

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *