Incendi, Evangelista: «Come si sta lavorando sul territorio comunale?»

L’intero Cassinate e la Valle dei Santi stanno andando in fumo, incendi devastanti stanno distruggendo ettari di boschi, uliveti. Agricoltori, imprenditori e cittadini in ginocchio. Il consigliere comunale Franco Evangelista ha espresso alcuni dubbi, riguardo il lavoro svolto dal gruppo della Protezione civile comunale in questo momento così difficile per l’intero territorio.

Le domande

«In questo momento così delicato è importante fare rete, le criticità riguardano così tante persone che è impensabile non avere un quadro chiaro. Mi chiedo – ha aggiunto Evangelistaquale siano i luoghi dove il gruppo comunale di Protezione civile stia svolgendo attività di monitoraggio o attacco agli incendi. A quante chiamate della sala operativa regionale sia stato dato riscontro, chi sia il responsabile operativo di coordinamento e quale programmazione sia stata messa in campo, visto lo stato di allerta».
Interrogativi che il consigliere d’opposizione pone al primo cittadino.

Fiamme nella zona archelogica

«Come si sta lavorando sul territorio comunale, i cittadini vogliono avere risposte – prosegue Evangelista – solo un paio di giorni fa le fiamme hanno lambito la zona archeologica arrivando non molto distanti dal museo “Carettoni”. E’ necessario per un buon amministratore che ha l’obbligo e la responsabilità di rappresentare i propri concittadini, avere una visione completa delle attività messe in campo e delle unità al lavoro. Purtroppo devo constatare che in questi giorni non ci sono stati interventi da parte di amministratori in questo senso. Neanche di solidarietà rispetto ai Comuni limitrofi che hanno registrato i danni maggiori. I cittadini non meritano queste “assenze” e questi silenzi, ma risposte e sicurezza. È necessario avere un quadro chiaro per potersi far trovare pronti all’occorrenza, prima che sia troppo tardi. Le soluzioni improvvisate non servono a nessuno e potrebbero causare solo ulteriori problemi».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *