Cassino in zona Arancione. Cosa si può fare e cosa no.

A partire da domenica 17 gennaio il Lazio diventa zona arancione e, in linea con il nuovo DL. Dunque dalla mezzanotte di domani, adotta le seguenti misure restrittive:

Coprifuoco

Prima regola da rispettare in zona arancione è il coprifuoco dalla 22.00 alle 5.00.

Per uscire dovrà essere compilato il modulo di autocertificazione in cui sarà dichiarato uno dei motivi consentiti. Salute, comprovate esigenze di lavoro e altri motivi di necessità. Per chi infrange il divieto multa dai 400 ai 1000 euro.

Spostamenti

Gli spostamenti sono consentiti solo nel proprio Comune di residenza. Sono vietati gli spostamenti in Comuni diversi da quello di residenza e in altre regioni. Salvo le solite esigenze di lavoro (o studio), di salute, necessità. E’ sempre obbligatoria l’autorcertificazione. E’ raccomandato, inoltre, anche evitare gli spostamenti nel proprio Comune. Fino al 15 febbraio ci sarà divieto di spostamento tra regioni.

Ristorazione e bar

  • Sono sospese tutte le attività dei servizi di ristorazione (fra cui bar, pub, ristoranti, gelaterie, pasticcerie)
  • Vietato il servizio di asporto oltre le ore 18.00 per bar, altri servizi senza cucina e attività di commercio al dettaglio di bevande in esercizi specializzati.
  • Per i ristoranti resta invece consentito il servizio di asporto fino alle ore 22.00; nessuna restrizione per il servizio di consegna a domicilio.

Centri commerciali e circoli

  • Restano chiusi i centri commerciali nelle giornate festive e prefestive, mentre restano aperti gli altri servizi commerciali al dettaglio con consueti orari.
  • Resta consentita l’attività motoria nei pressi della propria abitazione e dell’attività sportiva in forma individuale. Restano aperti i circoli sportivi.
  • Restano chiusi musei, cinema teatri e altri luoghi della cultura.

Scuole

  • A partire da lunedì 18 gennaio didattica in presenza al 50% per gli studenti delle scuole secondarie.
    Scuole dell’infanzia, scuole elementari e medie in presenza.
  • Attività formative e curricolari a distanza per le Università (ad eccezione delle attività formative e curriculari degli insegnamenti del 1° anno dei corsi di studio rivolte a classi con numero ridotto di studenti, quelle dei laboratori e altre attività quali esami, prove e sedute di laurea).

Si può andare a messa

Le chiese sono aperte e si può andare a messa. Gli ingressi sono contingentati e durante la liturgia è obbligatoria la mascherina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.