Addio a Formisano, le reazioni

Uno dei primi messaggi di cordoglio sulla scomparsa del presidente della Banca Popolare del Cassinato, Donato Formisano è stato diramato ieri sera dal sindaco Enzo Salera. «Una grande perdita per tutta la nostra città, – ha detto il primo cittadinola scomparsa di Donato Formisano, Presidente della Banca Popolare del Cassinate. È evidente che il Presidente ha rappresentato negli anni il simbolo della rinascita di Cassino e del suo importante sviluppo economico. A tutta la famiglia Formisano esprimo la vicinanza mia personale e quella di tutta l’Amministrazione Comunale che rappresento».

L’uomo cresciuto tra i cittadini

«In qualità di Consigliere Comunale di Cassino – ha detto invece il consigliere comunale Luca Fardellipartecipo al dolore che ha colpito la “Città Martire” per la scomparsa del Presidente Donato Formisano già Consigliere Comunale di Cassino in un periodo storico e politico dove bastava una stretta di mano tra galantuomini per progredire verso il Bene Comune. La Città di Cassino perde un uomo educato, di valori. Cresciuto tra i cittadini e che ha servito la Città svolgendo appieno le proprie funzioni da eletto dal popolo. Come segno di riconoscenza l’Amministrazione spero possa mettere le bandiere a mezz’asta nella Casa Comunale. In segno di riconoscenza e gratitudine per quanto fatto a beneficio di un vasto territorio e della Città di Cassino che mai potrà dimenticare i servigi di un grande Uomo come Donato Formisano».

«La notizia della scomparsa di Donato Formisano – ha detto invece il presidente del Consiglio Barbara Di Rollorappresenta una grave perdita per tutta la comunità di quella Cassino che egli ha contribuito a far crescere. Esprimo il mio cordoglio alla famiglia Formisano. Buon viaggio, Donato».

Buon viaggio

Su facebook anche il consigliere comunale Salvatore Fontana ha voluto dedicare un post al presidente Formisano. «Questo territorio perde l’uomo che più di tutti l’ha aiutato a crescere. Ho avuto il piacere e l’onore di confrontarmi con lui – ha detto l’imprenditore – e ho cercato di imparare qualcosa, mancherà a tutti. Buon viaggio presidente

L’uomo del fare

«Cassino e la Provincia di Frosinone perdono più che un semplice pezzo di storia! – ha detto invece il coordinatore regionale di Cambiamo, Mario AbbruzzesePerdono un uomo umile e sincero. Un pilastro per le imprese del territorio che grazie al suo intuito hanno trovato sempre un punto di conforto nel sistema creditizio. Ma soprattutto grazie al sistema creditizio così organizzato hanno avuto il coraggio di osare in momenti difficili e creare un tessuto imprenditoriale non solo nel Lazio Meridionale. Ma in tutta la Regione Lazio! Tutti noi dobbiamo tanto al nostro presidente ed io, lo saluto con grande affetto. Ricordandolo come l’uomo del fare, l’uomo della saggezza, l’uomo dell’ascolto e l’uomo della disponibilità».

Quel chilometro in più

Il ricordo di Carmine di Mambro: «In queste ore si è detto tanto su Donato Formisano. Di tutto quello che si può raccontare di un uomo e di un’istituzione come lui, di come sia stato parte integrante e importante della ricostruzione di Cassino, di come abbia amministrato e guidato la Banca Popolare del Cassinate. La cosa che mi è rimasta sempre impressa nella memoria è quando il 5 febbraio del 2019 mi chiamò al telefono e mi disse: “Presidè (perché è così che mi chiamava, in quanto presidente di commissione consiliare) entro domani mi devi portare 50 libri tuoi (Quel Chilometro In Più) nel mio ufficio, perché ieri sera in sala Restagno mi hai fatto piangere.

Io ho sentito tanta speranza uscire da quelle pagine e ne devo regalare 49 di quei libri, a persone che hanno bisogno di quel messaggio così forte e chiaro di speranza…l’ultimo libro me lo tengo per me, mica sò scem».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.