Il blog del blob nel blog.

Tutti vorremmo un mondo migliore, arriva un momento della vita in cui si capisce che per ottenerlo è necessario condividere ciò che non va’ con gli altri. Per questo motivo è nato Cassino Notizie. All’inizio era un raccoglitore automatico di notizie che rimandava ai siti originali per leggerle nella loro interezza. Raccoglieva discreto successo considerato il fatto che non era pubblicizzato.

Il cambiamento

A maggio di quest’anno abbiamo deciso di scrivere di nostro pugno le notizie. Cosa abbiamo fatto quindi? Abbiamo inviato dal nostro indirizzo redazione@cassinonotizie.com un’email a tutti gli organi istituzionali del territorio, invitandoli a condividere con noi i loro comunicati stampa. Dall’inizio qualcuno l’ha fatto e lo ringraziamo, alcuni non hanno proprio risposto ignorando la richiesta, altri hanno iniziato a farlo ma successivamente hanno smesso, ci siamo chiesti: perché?

La risposta è arrivata dalla Polizia di Stato che ha ricevuto una denuncia da parte di qualcuno di un’istituzione che non sapeva come trovare il proprietario di un dominio (ah per informazione Aranzulla lo spiega molto bene qui). La ricerca è stata soddisfatta dimostrando che cassinonotizie.com è un BLOG di un’azienda privata, non obbligata a registrarlo presso il tribunale come testata giornalistica vista la legge 47/1948, 7 marzo 2001 n. 62 e 5 agosto 1981 n. 416.

Inoltre, se percepissimo finanziamenti per l’editoria, prima di tutto saremmo registrati al tribunale per chiederli, poi avremmo frotte di giornalisti stipendiati alla ricerca di scoop e vicende poco chiare su cui fare luce, non ci limiteremmo a scrivere ciò che ci inviano i cittadini o gli esponenti della politica locale.

I costi

Come tutte le cose, tutto ha un costo, anche cassinonotizie.com costa 30€ l’anno per dominio e hosting. Quindi alle nostre spalle non ci sono finanziatori. Non ci sono cappelli che ci dicono cosa scrivere e sopratutto contro chi. Scriviamo quelli che sono i fatti senza inventare niente, poi è chiaro che se qualcuno non è d’accordo può tranquillamente replicare se ha voglia. Inoltre accogliamo ben volentieri chi vuole promuovere la propria azienda sul nostro blog.

Il BLOB a cui stiamo assistendo è raccapricciante, la libertà di espressione è diventata massima ed estrema sui social, dove tutti, istituzioni comprese, si vantano di successi straordinari realizzando cose però ordinarie. Ci sono luoghi non lontani da noi con più problematiche ma gestiti seppur ugualmente ma sicuramente con minor clamore.

Nel blog di CassinoNotizie nasce oggi il blog de “Il mondo che vorrei”, perché non c’è nessuno tra di voi che non voglia leggere del blob in cui stiamo vivendo.

Il blob di cui parliamo è pieno di tante cose, le tratteremo tutte anche con il vostro aiuto.

Vuoi scrivere a CassinoNotizie? Vorresti comunicarci il blob che vedi intorno a te? Scrivi a redazione@cassinonotizie.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.