“Dalla pelle all’anima – I sentieri del dolore e della rinascita” è il titolo della giornata di studi promossa dall’Ispettorato delle Infermiere Volontarie del Comitato di Frosinone della Croce Rossa Italiana, col patrocinio del Comune di Cassino e dell’Università degli Studi di Cassino e del Lazio Meridionale. Il convegno avrà luogo presso la Sala San Benedetto dell’Abbazia di Montecassino, il prossimo 12 ottobre a partire dalle ore 9.

Si tratta di una riflessione sul ruolo del volontariato nella società odierna. Il volontariato testimonia con i fatti la rilevanza del principio del dono come gratuità, che è diverso da “gratis”, che indica qualcosa a prezzo zero, mentre la gratuità ha un valore infinito.
Senza il principio del dono la società rischia di diventare disumana; con esso il volontario non dà un oggetto ma sé stesso, per costruire una relazione interpersonale. Con la sua azione gratuita non aiuta solo il destinatario, ma l’intera comunità. Tematiche, queste, di scottante attualità in un territorio, come quello del Cassinate, dilaniato dalla Seconda Guerra Mondiale.
E così i relatori condurranno idealmente il pubblico presente al convegno lungo la Linea Gustav, tra i fortini di montagna e i borghi distrutti dalle bombe, passando per le innumerevoli donne violate – innocenti vittime di assurdi accordi delle parti belligeranti – ed il numero impressionante di caduti, civili e militari.
All’interno di questo spaccato apocalittico della nostra Storia contemporanea, le infinite storie di vita, prima tra tutte quella della Crocerossina Sorella Florenza Melano, che ha dato tutta sé stessa sul campo di battaglia, al fianco dei feriti e dei mutilati di guerra. La figura carismatica di questa donna assurge ad emblema di un Corpo, quelle delle Infermiere Volontarie della Croce Rossa Italiana, ispirando le tante “sorelle” di oggi nel loro quotidiano impegno al fianco delle fasce a rischio di vulnerabilità e marginalità sociale.
Un’altra parte del convegno sarà dedicata al salvataggio e alla ricostruzione dei beni culturali, primo segnale per ricominciare a vivere – e non a sopravvivere, come si faceva durante il conflitto – coltivando nuovamente il bello.
In definitiva al concetto di gratuità viene dedicato troppo poco spazio: occorre, invece, far conoscere le azioni virtuose perché il bene va raccontato per farlo diventare contagioso.
Per info e prenotazioni relative al convegno “Dalla pelle all’anima – I sentieri del dolore e della rinascita” è possibile telefonare al numero del Comitato di Frosinone della Croce Rossa 0775.854646 oppure si può scrivere alla mail isp.frosinone@iv.cri.it.

(fonte: Comunicato Stampa)
Source: Cassino – “Dalla pelle all’anima” convegno organizzato dalle Infermiere Volontarie della Croce Rossa di Frosinone